M2o volume 19

cd.JPGAnno: 2008

Genere: Electro,House,Trance

Dopo il ben riuscito volume 18, provenzano ritorna con un’altra compilation davvero caruccia che oltre a deliziarci con spassossimi pezzi electro-house si apre anche a sonorità trance ed hip hop, ma passiamo subito alle pagelle…

1-LIZZY B VS DAVIDE BORRI- QUI C’è LA GENTE CHE NON SI FERMA (PROMISELAND RMX) : davide con il suo rap spacca di brutto ma la voce di lizzy b ed il beat scimmiottano un pò i pezzi di madonna e timbaland… Però dai come apertura non è male! Non ho capito la frase semi-seria detta alla fine del pezzo, non lo so forse pdj vuole iniziare a sparare perle di saggezza come lo zio gigi….

VOTO: 7

2-RANUCCI E PELUSI VS PROVENZANO-MIDORI SHOWER: anche stavolta provenzano e i promiseland la combinano giusta, un vocal suggestivo fa da cornice a un pezzo electro vario e stiloso.. insomma electro da paura e atmosfera insieme!

VOTO: 7

3-DATAWORX – CONTROL: sembra m2o diabolika, minimale strasentitissima! Però non so perchè mi tira in mezzo allo stesso! Fantastica la vocina a tempo alla fine, bravo pdj!

VOTO: 6 e mezzo

4-PREZIOSO – APISTA: non è una manata come disco robotz ma è il solito pezzo electro di prezioso piuttosto stilosetto sorretto da un vocal davvero divertente (ma chi lo canta un trans?)

VOTO: 7

5- GAUDINO VS NARI E MILANI- I’M A DJ: il vocal è davvero caruccio (è un’omaggio a “loser” di beck): il resto però per essere un pezzo electro house è troppo lento e monotono….

VOTO: 6–

6-AXWELL FT BOB SINCLAIR – W.W.W (WHAT A WONDERFUL WORLD) (NARI E MILANI RMX) : il cantato è la solita sinclerata che un pò ti fa sognare e un pò ti tira in mezzo, il resto è house fighetta ma che spacca!

VOTO: 7 E MEZZO

7-PROVENZANO DJ FEAT MAX’C- WHERE DID YOU GO (YA MIX) : il nuovo di pdj è un bel dischetto che cogniuga la potente voce house di max con suoni viaggiosi e leggiadri di gusto trance.. bravo pdj che ti sei evoluto ancora, l’unico difetto è che forse è tirata un pò per le lunghe!

VOTO: 6/7

8-IAN CAREY-RED LIGHT: altro pezzo viaggioso ma irrestibile grazie a un cantato che ti entra subito in testa!

VOTO: 7 E MEZZO

9-MONDOTECH- D-GENERATION (VINIL LICKERS REMIX):l’originale è la solita robetta electro ma questo remix mischia una strofa viaggiossima (fantastico il cantato) con un suonino electro davvero cattivo e devastante! Il pezzo più bello della compilation!

VOTO: 7-8 

10- DJ ANTONINE – UNDERNEATH (DJ ANTONINE VS YOKO REMIX) : non male, si cerca di mixare l’electro con sonorita rock, peccato che suoni quasi del tutto identica ad un’altra canzone di Antonine (“this time”) insomma un pò di originalità! Però ve lo devo dire… ti cattura fin da subito! 

VOTO: 6 E MEZZO

 11- LAURENT WOLF – WASH MY WORLD: secondo me è 3milioni di volte meglio di “no stress”! A parte il solito testo alla sinclair la voce è davvero bella (non irritante come nel singolo precedente) ed il resto suona leggero e viaggiosissimo!   

VOTO: 7 E MEZZO

12-FRAGMA-MEMORY (KLAAS RMX):un’altra canzone viaggiosa con un cantato fantastico,la parte electro funziona davvero bene,infatti misteriosamente klaas fa un remix un pò diverso dai suoi soliti “copia incolla”! 

VOTO: 7 E MEZZO

13- PAUL E LUKE – FEEL ME (THE MEDITERRANEAN MIX): pezzo trance davvero suggestivo,ma il trucco c’è… il campione è preso da “fable”  di Robet Miles!

VOTO: 6-7

14- CHAINSIDE – I WOULD DIE FOR YOU: altro pezzo trance che però non mi convince fino in fondo, forse quei suonini nel ritornello mi sembrano messi un pò alla cazzo.. comunque non è così malvagia dai!

VOTO: 6++

15-Discobitch – C’est beau la bourgeoisie (Extended french mix): il pezzo ciofeca della compilation.. il cantato non è male ma il difetto è che sembra che bebba esplodere da un momento all’altro ma non parte, e questo non è bello per un pezzo electro!

VOTO: 5-6

Insomma pdj si sposta verso sonorità più trance ma continua a convincere, niente di epocale ma anche questa compilation riuscirà a scaldare le nostre fredde serate invernali!

VOTO: 6-7

 

 

M2o volume 19ultima modifica: 2008-10-30T01:16:13+01:00da kaji87
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento